Patrimonio familiare: gli strumenti per tutelarlo

Nel corso della vita il patrimonio della famiglia può essere soggetto a momenti di discontinuità. Le cause possono essere diverse: trasferimento di patrimonio fra familiari per cause contingenti o improvvise, per motivi professionali, per una crisi dell’impresa di famiglia.

Fronteggiare queste circostanze è possibile.
Come?

Una pianificazione strategica mirata può garantire stabilità e protezione del patrimonio familiare consentendo di prevenire e superare le avversità, gestire i rischi, evitare la frammentazione dannosa dei beni e, non ultimo, ottimizzare l'impatto fiscale legato al delicato e fatidico momento in cui la nuova generazione si occuperà del patrimonio familiare.
Ricordiamo infatti che… non è mai troppo presto per programmare la protezione del proprio futuro e quello dei propri cari.

Sono innumerevoli i casi che hanno visto gli eredi protagonisti di litigi familiari. Queste situazioni oltre a determinare problemi nelle relazioni possono avere ripercussioni anche a livello di costi: parcelle di studi legali, aziende in crisi o addirittura aziende divise o chiuse, per non parlare delle controversie giudiziarie che, sappiamo bene, potrebbero anche concludersi a distanza di anni.               

Tra le più famose liti familiari delle grandi famiglie ricordiamo Agnelli (Fiat), Angelini (Angelini Farmaceutica), Caprotti (Esselunga), Battisti (il noto cantautore), Del Vecchio (Luxottica), Candela (Fila), Merloni (Indesit), Pesenti (Italmobiliare), Tabacchi (Safilo), Benetton, Armani. 

Ti sono rimaste impresse lo loro storie!?
Queste sono solo alcune delle celebri famiglie che sono state protagoniste di discordie familiari. Simili problemi potrebbero impattare su tutte le famiglie italiane con proprietà mobiliari e immobiliari, anche con modesto valore del capitale.

Pianificare fin da subito il proprio futuro e quello dei congiunti consente di proteggere e tutelare il proprio patrimonio, i rapporti familiari, le attività imprenditoriali.

Gli strumenti adeguati?
Il mandato fiduciario o il trust potrebbero rappresentare gli istituti giuridici in grado di pianificare al meglio il patrimonio.

Vediamo insieme come.

Il mandato fiduciario: cos’è e come può aiutarti

Il mandato fiduciario è uno strumento flessibile che, a costi particolarmente contenuti, può risolvere problematiche diverse ed essere utilizzato a supporto di altri strumenti giuridici, quali ad esempio il trust, i contratti assicurativi di wealth planning, i patti di famiglia.

Nel concreto si tratta di uno strumento giuridico che consente di trasferire la proprietà formale e l’amministrazione di beni da un soggetto, il fiduciante, a un altro soggetto, la società fiduciaria

Il fiduciante rimane il proprietario dei beni intestati e la società agisce quale soggetto affidatario dei beni. Ricorrendo alla fiduciaria si ha certamente un regime di riservatezza: la società fiduciaria, agendo in nome proprio ma per conto altrui, non spende il nome del fiduciante nei confronti dei soggetti terzi.

La crisi crescente in vari settori, da quello lavorativo/professionale a quello familiare, ha diffuso una certa urgenza nel “blindare” il patrimonio di famiglia da aggressioni esterne o eventuali rischi.
Temere di perdere, o comunque di porre a rischio il patrimonio familiare e personale a fronte di una crisi di impresa, un problema professionale o un evento familiare, è un rischio concreto. Un rischio da fronteggiare prevenendone gli effetti, laddove dovesse manifestarsi, agendo cautelativamente e preventivamente.

Il servizio fiduciario è quindi lo strumento ideale per ottimizzare:

  • l’amministrazione degli investimenti patrimoniali

  • proteggere il patrimonio familiare

  • mantenerne il controllo dei beni e degli assets

  • pianificare il momento del passaggio del testimone

  • garantire la riservatezza verso i terzi

Indipendentemente dall’attività che si svolge, alzare delle “barriere” di riservatezza intorno al proprio patrimonio, contribuisce significativamente a una sua maggior protezione.

Il Trust: cos’è e quali vantaggi offre

Il trust è un rapporto giuridico nel quale un soggetto, denominato Disponente, trasferisce la proprietà di determinati beni o la titolarità di determinati diritti a un altro soggetto professionale, denominato Trustee, il quale si assume l’incarico di amministrarli e gestirli per un determinato periodo di tempo e nei limiti di quanto stabilito nell’interesse dei soggetti Beneficiari.

Con il trasferimento dei beni al Trustee, il Disponente si separa di fatto dalla titolarità giuridica degli stessi; il Trustee li gestirà attenendosi al programma di gestione predefinito dal Disponente e contenuto nell’atto di Trust affinché si raggiungano gli scopi che il Disponente si è prefisso istituendo il Trust.

Il patrimonio è quindi segregato con caratteristiche di autonomia e riservatezza rispetto alla persona da tutelare, le cui vicende personali non potranno intaccarlo.

Le ragioni da prendere in considerazione per istituire un trust sono varie:

  • per garantire integrità al patrimonio personale 

  • per proteggere i soggetti deboli e/o disabili

    • Il Trust «Dopo di Noi» L. 112/2016 

    • per garantirsi una vecchiaia serena e dignitosa

  • per la gestione dei rapporti patrimoniali se si ha un legame di fatto 

  • per risolvere le problematiche di gestione dei beni nelle crisi di coppia

  • per pianificare una successione

  • per garantire la conservazione dell’impresa e facilitare il passaggio generazionale

  • per gestire dei beni nell’ambito della crisi d’impresa

  • per scopi benefici

Mandato fiduciario VS Trust

Il mandato fiduciario e il trust sono strumenti giuridici finalizzati a obiettivi distinti.

In conclusione, la fiduciaria ha più il ruolo di gestione del presente e rappresenta uno strumento di gestione del patrimonio in un'ottica di riservatezza. 

Il trust andrebbe invece utilizzato per pianificare il proprio futuro nel medio - lungo periodo dove ci siano dei beneficiari designati, usufruendo di un regime fiscale vantaggioso.

Programmare gli aspetti finanziari, patrimoniali, successori del proprio patrimonio, piccolo o grande che sia, è importante per sé stessi e per i familiari è quindi fondamentale pensare e progettare un «family plan», ricordando che la pianificazione familiare è un processo fondamentale e necessario.

La vita cambia insieme con i desideri finanziari; riuscendo a comprendere le esigenze si riesce a definire un piano per raggiungere gli obiettivi ed assicurare che il valore patrimoniale venga trasmesso alle future generazioni.

E tu hai mai pensato a come conciliare i desideri finanziari alla tua vita?

Se desideri approfondire l’argomento trattato contattami.

Iscriviti alla mia newsletter!
Clicca sul link e rimani sempre aggiornato https://bit.ly/Obiettivi_Chiari

Dove puoi trovarmi

Qui troverai tutte le informazioni per contattarmi

Contatti

Giuliana Salvucci

Via Pergolesi, 45
63821 - Porto Sant'Elpidio
Seguimi

Per una prima consulenza, scrivimi!