Vai al contenuto principale

Settembre,
da sempre un mese di ripartenza e nuovi inizi.

I campanelli delle scuole ricominciano a suonare, ricominciano le diete, si parte con lo sport e, per molti, è il momento di tornare alle proprie attività lavorative.
È vero, con un po’ di tristezza, piano piano salutiamo l’estate ma rinvigoriti da nuova forza!

Mi piace pensare a settembre come un mese in cui si lascia il vecchio, si abbraccia il nuovo. 

È il momento giusto per pensare a come far diventare realtà i propri progetti e realizzare i propri sogni… è il momento per porsi nuovi obiettivi, anche finanziari!

La pensi anche tu come me?
Se la risposta è sì, il mio consiglio è quello di fermarti un attimo per analizzare la situazione attuale e per pensare a cosa vorresti ottenere.

È necessario pianificare come poter raggiungere i nuovi traguardi personali e professionali.

Stessa regola vale nel Benessere Finanziario, è essenziale la pianificazione finanziaria.

Se vuoi avere più risultati, maggiore realizzazione e serenità nella vita devi progettare!!!

Nelle scelte finanziarie, la scelta più giusta e consapevole da poter compiere in ogni periodo e situazione è quella della previdenza.
È un aspetto importante per la pianificazione della tua vita finanziaria, è quindi necessario pianificarla nel migliore dei modi, con soluzioni efficaci.

Il principio generale che deve ispirare tutti è quello di accantonare, a fini previdenziali, la maggior quota di reddito possibile. Per usare un detto conosciuto si potrebbe usare l’espressione “mettere il fieno in cascina”.

La pensione pubblica, da sola, non basterà a mantenere il tuo reddito attuale.

Sai cos’è il gap previdenziale?
Si tratta del divario tra reddito e pensione.

Vuoi mantenere, anche durante la pensione, lo stesso tenore di vita?
Devi colmare il gap integrando la pensione.

E ricorda: il tempo è fondamentale!
Prima inizi, meglio è.

Se ti stai chiedendo come fare … ecco la risposta!

Accantonando nel tempo risorse da aggiungere alla pensione in modo da raggiungere o superare l’equivalente del reddito da lavoro.

La parola d’ordine è: PIANIFICARE!

Fare pianificazione previdenziale sta diventando quasi una scelta obbligata, soprattutto per le nuove generazioni, per tutelare il proprio futuro.

È dunque molto importante effettuare le dovute valutazioni finché si è in tempo, perché solo così ci si potrà far trovare preparati.

Ad ognuno il suo piano di investimento previdenziale

Non tutti abbiamo le stesse esigenze e gli stessi obiettivi. È quindi importante che la scelta dell’investimento sia cucita sulla base delle esigenze personali.

Il gap previdenziale che si vuole andare a coprire e le proprie esigenze di vita sono due dei parametri principali da tenere in considerazione durante l’elaborazione del piano previdenziale.

Esistono molte soluzioni previdenziali personalizzate per tutelare il tenore di vita e assicurarsi un avvenire sereno. 

Vuoi valutare un piano previdenziale personalizzato?

Con il mio aiuto e supporto potrai iniziare, proprio nel mese di settembre, a costruire una strategia d’investimento che tenga conto anche di tutti gli aspetti fiscali del portafoglio.

Valutiamo insieme le migliori soluzioni, tra Piano di Accumulo e Fondo Pensione, considerando le caratteristiche e i vantaggi di ognuno.

Entrambe le forme di risparmio permettono di accantonare denaro in vista della pensione e della realizzazione di alcuni progetti prestabiliti.

Cos’è il Piano di Accumulo?

Il Piano di Accumulo può essere sottoscritto da tutti. Consente di investire somme di denaro in un’ottica di medio-lungo termine, al fine di ottenere un rendimento sul capitale investito.
Sono salvadanai nei quali accantonare i propri risparmi per realizzare un obiettivo specifico o per avere un “cuscinetto di sicurezza”.

Cos’è il Fondo Pensione?

Le forme pensionistiche complementari sono oggi un’ottima soluzione a tutela della sicurezza finanziaria dei lavoratori, una volta usciti definitivamente dal mondo del lavoro, allo scopo di garantirsi un trattamento pensionistico integrativo su base volontaria.
La pensione integrativa su base volontaria nasce per colmare il gap previdenziale creato tra stipendio e contributo pensionistico pubblico e garantire un futuro finanziario stabile una volta giunti all’età pensionistica.

Nel mese di settembre inizia a pensare ad una corretta pianificazione previdenziale, come buon proposito.

Ti aiuterò nella protezione del tuo patrimonio, a costruire il tuo futuro individuando i giusti obiettivi per la realizzazione dei tuoi progetti di vita.

Il miglior modo per prepararsi per il futuro è prendersi cura del presente!

Powered by

Logo Promobulls
Area riservata